Campo di lavoro in Nepal per la ricostruzione post-sisma

Campo di lavoro in Nepal per la ricostruzione post-sisma

Un campo di lavoro in Nepal per un progetto di ricostruzione delle abitazioni delle popolazioni locali all’indomani del terremoto che ha colpito il Nepal nel 2015

Destinatari: volontari/e (18+)
Dove: Tarakeshwor, Nepal
Durata:  8 – 19 Novembre 2021
Chi: VIN Volunteers Initiative Nepal in collaborazione con Associazione di promozione sociale Joint
Deadline: il prima possibile

Campo di lavoro in Nepal per la ricostruzione post-sismaCampo di lavoro in Nepal (Cod. VINWC21-09), in collaborazione con l’associazione VIN – Volunteers Initiative Nepal, per un progetto che mira alla ricostruzione, all’indomani del terremoto che ha colpito il Nepal il 25 aprile 2015. L’Associazione VIN si è attivata da subito per rispondere all’emergenza, organizzando operazioni di soccorso immediato e, in un secondo momento, di ricostruzione, riabilitazione e sostegno alla popolazione colpita – soprattutto alle fasce più povere. Al momento si è nella fase della riabilitazione/ricostruzione, per cui VIN cerca anche volontari internazionali che supportino nella ricostruzione delle case per le famiglie più bisognose e colpite delle comunità e per demolire le strutture danneggiate.

Le attività a cui i volontari potranno prendere parte durante il campo di lavoro riguarderanno:

  • supporto e aiuto nel ricostruire abitazioni solo parzialmente danneggiate;
  • demolire le abitazioni irrecuperabili e sgomberare le zone dai detriti;
  • sensibilizzare riguardo al tema dell’edilizia antisismica;

Durante questo campo di lavoro, ai volontari verrà fornito vitto e alloggio. I volontari alloggeranno presso la famiglia/ostello ospitante identificato da VIN. Le strutture abitative sono semplici ed essenziali. Si prega di portare il sacco a pelo.

Requisiti dei/delle volontari/e:

  • essere fortemente motivati a voler contribuire con il proprio impegno al miglioramento delle comunità locali nepalesi;
  • avere spirito di adattamento ed essere flessibili;
  • avere una conoscenza almeno basilare della lingua inglese;
  • essere interessati e sensibili alle tematiche promosse da questo campo di lavoro;
  • essere disponibili ad alloggiare in alloggi condivisi con altri volontari presso famiglie locali o in altre strutture messe a disposizione grazie all’organizzazione di accoglienza;
  • essere vaccinati contro il Covid.

Il costo del progetto è di 230€ (da versare all’arrivo) ed include le spese per il vitto (3 pasti al giorno), l’alloggio, il pick-up dall’aeroporto, supporto 24h, certificato di partecipazione, t-shirt e materiali per lo svolgimento delle attività. Inoltre, dopo essere stati selezionati, sarà necessario versare una somma di 80€ all’Associazione Joint, che comprende la quota di partecipazione all’esperienza e la tassa di 30€ di iscrizione annuale all’associazione. La quota di partecipazione non copre le spese di viaggio e il costo dell’assicurazione e dell’eventuale visto, che rimangono a carico di ciascun volontario. Eventuali visite guidate nelle città organizzate da VIN a cifre modiche sono a carico del volontario, così come i costi relativi a qualunque spesa di natura personale.

Per candidarsi a questo progetto di campo di lavoro in Nepal, occorre compilare il form sottostante, allegando CV, una lettera di motivazione e indicando il nome del progetto e il periodo scelto.

Check Also

Campo di lavoro in Nepal sulla crescita e sviluppo delle capacità dei bambini

Un campo di lavoro in Nepal per un progetto dedicato alla crescita dei bambini attraverso …